Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

martedì 31 luglio 2012

Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine

Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine (6)

Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine (1)Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine (2)Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine (3)Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine (4)Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine (5)

Fileja agli spinaci con patate, carote e zucchine

La Fileja è una pasta di semola, tipica calabrese, che si produce in provincia di Vibo Valentia: per ottenere la classica forma allungata viene lavorata a mano con un ferro, poi essiccata per essere commercializzata oltre i confini regionali.

In questa ricetta ho utilizzato pochi e freschi ingredienti, ovviamente di stagione, per esaltare questa buonissima pasta artigianale e formare una bellissima tavolozza di colori: è una ricette adatta a vegetariani e vegani, in quanto non contiene alimenti di origine animale.

Per questa ricetta ho utilizzato la fileja agli spinaci di Eterni Sapori di Calabria.

lunedì 30 luglio 2012

Risultati del sondaggio della settimana: "Quali ricette vorresti trovare principalmente su questo Blog?"

Le Ricette della Nonna

Sondaggio della settimana: "Quali ricette vorresti trovare principalmente su questo Blog?"

Ricette regionali italiane
8 (47%)
Ricette etniche
6 (35%)
Ricette per intolleranza alimentari
1 (5%)
Ricette vegetariane/vegane
2 (11%)

Voti fino a ora: 17

Questa settimana ho voluto improntare il sondaggio sulle vostre preferenze a proposito delle ricette che vorreste trovare sul Blog, per migliorarlo e per adattarlo maggiormente alle esigenze di chi lo legge, oltre che quelle di chi lo scrive!

Analizzando i risultati, vedo che  maggioranza di chi ha risposto vorrebbe trovare ricette regionali italiane e ricette etniche, mentre solo una piccola minoranza (non per questo meno importante!) vorrebbe trovare ricette adatte ad intolleranze alimentari o vegetariane/vegane.

Mi metterò al lavoro, quindi, per cercare di accontentare un po’ tutti… ma intanto vi lascio qualche link che potrebbe interessarvi:

Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo

Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (9)

Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (1)Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (2)

Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (3)Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (4)

Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (5)Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (6)

Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (7)Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo (8)

Salatini di pastasfoglia con semi di sesamo

Offrire salatini fatti in casa al momento dell’aperitivo è qualcosa di così semplice e squisito allo stesso tempo, che se proverete non smetterete più.

Basta con i banali, salatissimi e sempre uguali salatini preconfezionati: sono solo carichi di calorie e sale, per lo più insapori o con aggiunte di aromi di dubbia provenienza.

Possiamo tranquillamente optare per crostini, mini pizzette, piccoli panini… insomma, basta un po’ di fantasia per dare all’aperitivo quel tocco in più, sempre diverso e appetitoso: questa ricetta vuol dimostrare che bastano davvero pochissimi ingredienti e un briciolo del vostro tempo per creare qualcosa di buono da offrire agli amici.

In questa ricetta ho utilizzato i semi di sesamo biologici Sarchio.

domenica 29 luglio 2012

Risultati del sondaggio: “Che tipo di uova usi in cucina?”

 

Sondaggio della settimana: “Che tipo di uova usi in cucina?”

Biologiche
10 (43%)
Allevamento a terra
13 (56%)
Allevamento in gabbie
0 (0%)
Non uso uova.
0 (0%)

Voti fino a ora: 23

sabato 28 luglio 2012

Pollo freddo in insalata con crema di peperoni

Pollo freddo in insalata con crema di peperoni (7)

Pollo freddo in insalata con crema di peperoni (1)Pollo freddo in insalata con crema di peperoni (2)

Pollo freddo in insalata con crema di peperoni (3)Pollo freddo in insalata con crema di peperoni (4)

Pollo freddo in insalata con crema di peperoni (5)

Pollo freddo in insalata con salsa di peperoni

Questo caldo sembra proprio non volerci dare tregua: qui a Bologna abbiamo superato i 40°C anche oggi e non se ne parla proprio di accendere forno e fornelli!

Ho voglia solo di piatti freddi e, visto che mi piace preparare piatti veloci con ciò che ho in frigo (viva il recupero!), questa insalata fredda leggera e saporita è stata la scelta ideale per il pranzo: aprendo il frigorifero ho trovato un po’ di pollo arrosto avanzato e un bel caspo di insalata iceberg, fresca e croccante e ho servito il tutto con la gustosa e colorata salsa di peperoni Delikatesse.

venerdì 27 luglio 2012

Mini pizzette di pastasfoglia

Pizzette di pastasfoglia (7)

Pizzette di pastasfoglia (1)Pizzette di pastasfoglia (2)

Pizzette di pastasfoglia (3)Pizzette di pastasfoglia (4)

Pizzette di pastasfoglia (5)Pizzette di pastasfoglia (6)

Mini pizzette di pastasfoglia

Le pizzette sono sempre molto gradite e non c’è buffet che si rispetti che non le proponga: questa versione è mignon e di pastasfoglia, adatta come aperitivo o come stuzzicante merenda per bambini… abbondate nella quantità, perché una tira l’altra!

Per questa ricetta ho utilizzato il concentrato di pomodoro Cirio: è comodissima la versione in tubetto, da spremere direttamente al centro delle pizzette, senza paura che il pomodoro tocchi i bordi.

Strudel di mele con marmellata di susine e zenzero

Strudel di mele con marmellata di susine (5)

Strudel di mele con marmellata di susine (1)Strudel di mele con marmellata di susine (2)

Strudel di mele con marmellata di susine (3)Strudel di mele con marmellata di susine (4)

Strudel di mele con marmellata di susine e zenzero

Lo strudel  nasce come dolce povero e di recupero: questa versione con la pastasfoglia è velocissima da fare e piacerà senz’altro a tutti, grazie alla sua semplicità, alla sua consistenza e al suo profumo.

In questa ricetta ho utilizzato la composta biologica di susine (varietà “Meschina” e “Gocciadoro”) di Erbucchio.

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d’agave

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (11)

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (1)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (2)

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (3)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (4)

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (5)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (6)

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (7)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (8)

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (9)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (10)

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d’agave

La mia passione per i pancakes è in continua evoluzione e ogni volta che li faccio cerco di proporne una versione diversa: in questa ricetta ho unito il sapore rustico della farina semintegrale biologica ai quattro cereali (farro, orzo, riso e grano) macinata a pietra al dolce sciroppo d’agave… un connubio perfetto!

Questa ricetta non contiene lievito, latte e uova ed è quindi adatta a chi è intollerante a questi alimenti: è, inoltre, una ricetta adatta a vegetariani e vegani, in quanto non contiene nessun alimento di provenienza animale.

Per questa ricetta ho scelto lo sciroppo d’agave Sunny Via.

giovedì 26 luglio 2012

Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea

Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea (6)

Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea (1)Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea (2)

Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea (3)Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea (4)

Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea (5)Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea (7)

Ricciolina con pancetta fresca, aglio e cipolla di Tropea.

La cipolla di Tropea è uno dei miei ingredienti preferiti e in questa stagione la si trova fresca: il suo profumo e la sua dolcezza donano ai piatti un qualcosa di speciale e per me rimane la base perfetta per i diversi condimenti dei miei piatti di pasta estivi.

Ovviamente la cipolla di Tropea si può coltivare nel proprio orto o balcone con risultati davvero eccezionali: mi ricordo quando da piccola la nonna mi mandava nell’orto a staccare una cipolla fresca per fare il soffritto… che bello sapere che le cipolle piantate dal nonno sarebbero finite direttamente nei nostri piatti, direttamente dall’orto alla tavola!

Adesso anche io le pianto e, ogni volta che ne stacco una per far da mangiare, la mia mente ritorna a quei giorni… e mi auguro che mio figlio possa godere della stessa magia…

Per questa ricetta ho utilizzato la pasta ricciolina doppio germe e fibra del Pastificio Morelli, una pasta biologica trafilata al bronzo dal gusto eccezionale, con una forma e una porosità che le consentono di sposarsi benissimo con qualsiasi tipo di condimento.

mercoledì 25 luglio 2012

Scaloppine di manzo al limone

Scaloppine di manzo al limone (8)

Scaloppine di manzo al limone (1)Scaloppine di manzo al limone (2)

Scaloppine di manzo al limone (3)Scaloppine di manzo al limone (4)

Scaloppine di manzo al limone (5)Scaloppine di manzo al limone (6)

Scaloppine di manzo al limone (7)Scaloppine di manzo al limone (9)

Scaloppine di manzo al limone

Le scaloppine sono uno dei secondi piatti preferiti della mia famiglia: si può utilizzare carne di pollo, tacchino, maiale, ma queste di manzo, se tagliate sottilissime (anche con l’affettatrice), hanno una consistenza tenerissima e si sciolgono in bocca.

Ovviamente la carne deve essere di qualità: consiglio sempre di non consumare troppa carne, ma quando lo si fa, meglio rivolgersi al proprio macellaio di fiducia, richiedendo carne biologica o biodinamica, oppure fare acquisti presso una fattoria biologica o biodinamica, o ancora rivolgersi al Gruppo di Acquisto Solidale (GAS) più vicino per effettuare ordini collettivi.

Se avrete la fortuna di trovare un buon fornitore di carne biologica, non tornerete più indietro: oltre ad acquistare carne buonissima (i sapori di una volta!), sarete sicuri che il bestiame allevato si nutra solamente di vegetali biologici (senza residui chimici derivati da trattamenti, antiparassitari, diserbanti, ecc) e che non vengano somministrati antibiotici, ormoni (vietati in Italia, ma non in altri Stati) e altri farmaci.

Il prezzo che pagherete (soprattutto se acquisterete collettivamente con il GAS) sarà leggermente più alto (non sempre!) del commercio convenzionale, ma il beneficio che ne trarrete in salute e in bontà del prodotto sarà enorme.

Il mio consiglio, quindi, è: poca carne e, quando si decide di mangiarla, deve assolutamente essere biologica!

In questa ricetta ho utilizzato i limoni biologici dell’Azienda “Vigna del Principe” di Anteo Tribastone, fornitore fidato del nostro Gruppo di Acquisto Solidale (Gas Gassala).

lunedì 23 luglio 2012

Risultati del sondaggio “Compri prodotti equosolidali?” e riflessioni…

untitled

Risultati del sondaggio “Compri prodotti equosolidali?”:

Sì, spesso.
5 (55%)
Sì, qualche volta.
4 (44%)
No, non mi interessano.
0 (0%)
No, non so di cosa si tratta.
0 (0%)

Voti fino a ora: 9
Sondaggio chiuso

Nel sondaggio della settimana sull’utilizzo di prodotti equosolidali è emerso un pubblico più che attento all’argomento: più della metà dei votanti (55%) ha dichiarato di comprare spesso questi prodotti, mentre il 44% ha risposto che li compra qualche volta.

Nessuno ha risposto di non essere interessato all’acquisto di questi prodotti e nessuno ha dichiarato di non sapere di cosa si tratta.

Un buon risultato, insomma, dato dall’attenzione sempre crescente sulla tematica del Commercio Equosolidale e dalla maggiore informazione degli ultimi anni.

La mia passione per i prodotti equosolidali è nata poco più di un anno fa: nel mio Comune sono state organizzate dall’Assessorato alla Cultura delle serate tematiche, tra cui una sul Commercio Equosolidale, con cena, presentazione di un libro e spettacolo per bambini.

E’ stata per me una serata illuminante, in cui ho capito che nelle nostre mani abbiamo un grandissimo potere, quando scegliamo di comprare un prodotto anziché un altro, scegliendo in maniera consapevole, etica ed equa.

Ragù con tonno sott’olio

Ragù con tonno sott'olio (5)

Ragù con tonno sott'olio (1)Ragù con tonno sott'olio (1a)

Ragù con tonno sott'olio (2)

Ragù con tonno sott'olio (3)Ragù con tonno sott'olio (4)

Ragù con tonno sott'olio (5)

Ragù con tonno sott’olio

Il meraviglioso tonno sott’olio che si vede in queste foto è quello che ho preparato lo scorso anno quando Omar è arrivato a casa con un tonno intero appena pescato… era la prima volta che lo preparavo e non sapevo quale sarebbe stato il risultato… bhe, adesso posso dire che è strepitoso! Se volete provare a prepararlo anche voi, ecco qui la ricetta: tonno sott’olio.

Per questa ricetta ho utilizzato il concentrato di pomodoro in lattina Cirio.

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura