Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

giovedì 29 agosto 2013

Sugo alle verdure

Sugo di verdure estive in vasetto (5)

Sugo di verdure estive in vasetto (0)Sugo di verdure estive in vasetto (1)
Sugo di verdure estive in vasetto (2)Sugo di verdure estive in vasetto (4)



Chi l’ha detto che chi autoproduce è contro i cibi veloci e comodi? Basta organizzarsi e preparare dei sani e genuini sughi fatti in casa e non ci sarà bisogno di ricorrere ai costosi sughi industriali, pieni di schifezze e di ingredienti di dubbia provenienza, ortaggi raccolti chissà quanti chilometri lontani da noi, che necessitano di trasporto e spreco energetico eccessivo!
Basta fare da sé e si risolvono tutti questi problemi: ci hanno fatto il lavaggio del cervello, ci vogliono incapaci di fare qualsiasi cosa, di avere bisogno continuo di multinazionali che producono tutto ciò che ci serve (ci serve poi tutto quello che dicono??).
Dobbiamo riappropriarci dei saperi dei nostri nonni, possiamo produrre in casa in autonomia quasi tutto ciò di cui abbiamo veramente necessità, senza troppo sforzo, con maggiore qualità e risparmiando notevolmente!
Su, rimboccatevi le maniche, l’estate è veramente la stagione dell’autoproduzione per eccellenza!
Per questa salsa alle verdure (adatta sia a vegetariani che vegani), basta fare razzia nell’orto e buttarci dentro tutto ciò che c’è!

INGREDIENTI
1 kg di melanzane
1 kg di pomodori
1 kg di peperoni (gialli e rossi)
1 kg di zucchine
1/2 kg di cipolle
1/2 kg di carote
4 spicchi d’aglio
4 coste di sedano
1 mazzetto di erbe aromatiche fresche (basilico, timo, origano, salvia, prezzemolo, ecc)
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

PROCEDIMENTO
Pelare le verdure e tagliarle a coltello ottenendo dei cubetti non troppo grandi.
Mettere tre/quattro cucchiai di olio extravergine d’oliva in un grande tegame di coccio, rosolare un po’ le verdure, poi aggiungere le erbe tritate fini, una manciata di sale grosso e una macinata di pepe.
Cuocere a fiamma bassissima, mescolando di tanto in tanto e facendo attenzione a non farla attaccare al fondo,  finché il liquido si sarà ritirato e la salsa risulterà cotta, ma non troppo asciutta.
Regolare di sale e pepe, mescolare e spegnere.

mercoledì 28 agosto 2013

Zucchine in salamoia

Zucchine in salamoia (15)

Zucchine in salamoia (1)Zucchine in salamoia (2)

Zucchine in salamoia (3)Zucchine in salamoia (4)

Zucchine in salamoia (5)Zucchine in salamoia (6)

Zucchine in salamoia (7)Zucchine in salamoia (8)

Zucchine in salamoia (9)Zucchine in salamoia (10)

Zucchine in salamoia (11)Zucchine in salamoia (12)

Zucchine in salamoia (13)Zucchine in salamoia (14)

Zucchine in salamoia

La settimana prima delle ferie è un continuo andirivieni di frutta verdura, vasetti sterilizzati, etichette, tappi, insomma è la settimana dell’autoproduzione estiva per eccellenza!

E’ colpa mia se tutte le cose più buone hanno deciso di fare la loro apparizione alla fine d’agosto?!

Ebbene, dopo gelatina di ribes, sciroppo di ribes concentrato, sciroppo di menta concentrato, salsa di pomodoro, peperonata e chissàcosamisonodimenticata, tocca ora alle mie amate zucchine essere messe in vasetto per l’inverno.

Mia nonna le faceva con un procedimento più laborioso, ma io ho semplificato la ricetta usando la salamoia che di solito uso per fare i carciofini in salamoia a maggio: una pacchia!

In quattro e quattr’otto, ecco 4 kg di zucchine (pagate 80 centesimi al kg all’Azienda Agricola De Franceschi, per un totale di 3,20 euro!!) trasformati in 12 vasetti colmi da 250 gr l’uno: insomma, calcolando che l’aceto ce l’ho gratis (lo facciamo a casa), ho dovuto aggiungere solo 3,50 euro dell’olio di girasole biologico, due limoni e un pugno di sale… direi che se vogliamo fare due conti fatti bene, ogni vasetto mi è venuto a costare 70 centesimi l’uno, compreso il gas per cuocerli (i vasetti li ho riciclati dallo scorso anno!).

domenica 25 agosto 2013

Gelatina di ribes rossi

Gelatina di ribes rossi (21)

Gelatina di ribes rossi (3)Gelatina di ribes rossi (4)

Gelatina di ribes rossi (10)

Gelatina di ribes rossi (11)Gelatina di ribes rossi (12)

Gelatina di ribes rossi (13)Gelatina di ribes rossi (14)

Gelatina di ribes rossi (15)Gelatina di ribes rossi (16)

Gelatina di ribes rossi (17)Gelatina di ribes rossi (18)

Gelatina di ribes rossi (19)Gelatina di ribes rossi (20)

Gelatina di ribes rossi (22)Gelatina di ribes rossi (23)

Gelatina di ribes rossi (24)

Gelatina di ribes rossi

La gelatina di ribes rossi è stata una piacevole scoperta di quest’anno e adesso ne vado matta!

La spalmo sulle fette di pancarré la mattina, sulle gallette di riso il pomeriggio… insomma, non riesco più a farne a meno!

I ribes mi arrivano direttamente dall’Azienda Agricola Ragas, sono superbiologici e incredibilmente buoni: in realtà il loro sapore asprigno non me li fa amare molto “al naturale” (Riccardo invece ne fa delle scorpacciate tremende!), ma il succo e la gelatina sono un elisir di lunga vita per me!

Ne ho fatti già diversi vasetti per l’inverno e mi sa che me ne vorranno altri: la semplicità di questa gelatina è imbarazzante e non ci sono proprio scuse per non autoprodurre una buona scorta da consumare nei mesi freddi davanti ad una brocca di te bollente!

Con 1 kg di ribes me ne sono venuti 6 vasetti da 200 gr l’uno: calcolando che i ribes li ho pagati 7,50 euro al kg + 1 euro lo zucchero, i vasetti sono riciclati, mettiamo che mi siano venuti a costare 1,50 euro a vasetto… che dite, ne vale la pena? Per me sì!

sabato 24 agosto 2013

Piadina vegan integrale

Piadina vegan integrale (7)

Piadina vegan integrale (0)Piadina vegan integrale (1)

Piadina vegan integrale (2)Piadina vegan integrale (3)

Piadina vegan integrale (4)Piadina vegan integrale (6)

Piadina vegan integrale

Questa versione della piadina è senza ingredienti di origine animale, quindi adatta sia a vegani che vegetariani.

Per questa ricetta ho preferito usare la farina integrale, più rustica,gustosa e sana di quella raffinata: ho utilizzato la farina integrale biologica Molino Ronci.

venerdì 23 agosto 2013

Fagioli al naturale in vasetto

Fagioli al naturale in vasetto (12)

Fagioli al naturale in vasetto (1)Fagioli al naturale in vasetto (2)

Fagioli al naturale in vasetto (3)Fagioli al naturale in vasetto (4)

Fagioli al naturale in vasetto (5)Fagioli al naturale in vasetto (6)

Fagioli al naturale in vasetto (7)Fagioli al naturale in vasetto (8)

Fagioli al naturale in vasetto (9)Fagioli al naturale in vasetto (10)

Fagioli al naturale in vasetto (11)Fagioli al naturale in vasetto (13)

Fagioli al naturale in vasetto

Autoprodursi i fagioli al naturale in casa è facilissimo e veloce: ci permette di avere la dispensa piena di barattoli che ci renderanno più facile la vita in inverno, permettendoci un contorno subito pronto, sano e genuino fatto con le nostre manine!

Che dire poi di tutte quelle lattine (riciclabili nella differenziata, sì, ma con un costo energetico all’origine veramente alto, per non parlare del classico trasporto, ecc) da smaltire?

Quindi, bando alle ciance, non ci sono scuse: da oggi vi autoprodurrete da soli (o in compagnia, se preferite!) i fagioli in vaso, eliminando un sacco di passaggi inutili al supermercato, ingrassando multinazionali e producendo rifiuti inutili!

Io ho comprato una bella cassetta da 6 kg di fagioli borlotti freschi da sgranare all’Azienda Agricola De Franceschi, km0, da cui mi rifornisco abitualmente: raccolgono quotidianamente i prodotti di stagione coltivati, offrendo una qualità eccellente a un prezzo ottimo.

I borlotti li vendono a 3 euro al kg, ma se si prende la cassa fanno lo sconto e costano 2,50 euro al kg: in pratica ho pagato 15 euro per 6 kg di fagioli borlotti.

Dopo averli sgranati sono rimasti circa 3,5 kg di fagioli: li ho messi nei vasetti a costo zero che riciclo di anno in anno (e che mi faccio regalare dalle amiche che non li usano!) e ne ho ottenuti 20 bei vasi da 250 gr (peso sgocciolato!),

Il costo finale: 0,75 euro a vasetto… e non sono mica come quelli scarni e insapori che si comprano, sapete?

Sono carnosi, succulenti e saporiti, oltre che sani e genuini!

Non vedo l’ora che arrivi lunedì per andarne a prendere un’altra bella cassa da mettere via per l’inverno!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura