Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 12 agosto 2009

Crema di carciofi su crostini


Una crema fresca da servire come aperitivo su crostini di pane nero.


INGREDIENTI (per 4 persone)

6 carciofi con le spine
2 spicchi d'aglio
1 ciuffo di prezzemolo
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
qualche goccia di salsa di soia
1 pizzico di sale
pane nero per servire
ricotta o formaggio fresco per servire


PROCEDIMENTO

Pulire i carciofi, lavarli, eliminare le foglie dure esterne e spuntarli.
Accorciare i gambi, ottenendo soltanto i cuori di carciofo: tagliarli a tocchetti e cuocerli con pochissima acqua, un cucchiaio di olio, il sale e l'aglio.
Dopo una ventina di minuti, frullarli col prezzemolo, la salsa di soia e il rimanente olio, diluendo con poca acqua, fino ad ottenere una crema omogenea.
Spalmare la crema di carciofi su fette di pane nero e guarnire con fiocchi di ricotta o altro formaggio fresco.

Zuppa di farro all'antica


INGREDIENTI (per 4 persone)

200 gr di farro
100 gr di fagioli secchi
50 gr di pancetta fresca
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
1 cucchiaio di polpa di pomodoro
4 foglie di salvia
2 foglie di alloro
olio extravergine d'oliva
sale
pepe


PROCEDIMENTO

Mettere i fagioli in una ciotola, coprirli d'acqua e lasciarli in ammollo per tutta la notte.
Scolare i fagioli, sciacquarli bene sotto l'acqua corrente e lessarli in abbondante acqua salata assieme a cipolla, sedano, carota e polpa di pomodoro.
A fine cottura (circa 1 ora), scolarli, passarli al setaccio (tenendo da parte il liquido di cottura) e metterli da parte.
Portare a ebollizione il liquido di cottura dei fagioli, versarvi il farro (precedentemente ammollato, scolato e sciacquato) e cuocerlo 45 minuti.
A parte, soffriggere la pancetta a dadini con olio, salvia e alloro in un padellino antiaderente, poi togliere salvia e alloro e unire la pancetta al farro.
Unire anche la purea di fagioli e mescolare.
Servire la zuppa in ciotole rustiche di terracotta, completando con un filo d'olio crudo e una macinata di pepe.

Zuppetta d'orzo al limone


INGREDIENTI (per 4 persone)

1 litro di brodo vegetale
100 gr di fiocchi d'orzo
2 scalogni tritati fini
2 uova
il succo di 1/2 limone
1 grossa noce di burro
1 ciuffo di prezzemolo fresco tritato
1 ciuffo di menta fresca tritato
sale
pepe


PROCEDIMENTO

Stufare in una casseruola gli scalogni con il burro, unire i fiocchi d'orzo, il succo di limone, il brodo e coprire.
Portare ad ebollizione e cuocere per qualche minuto.
Sbattere le uova assieme a sale, pepe e menta.
Togliere dakl fuoco la casseruola, unire le uova al resto, mescolando velocemente.
Servire subito.

Semifreddo croccante


INGREDIENTI (per 4 persone)

4 dl di panna fresca
80 gr di cioccolato fondente
60 gr di zucchero a velo
40 gr di nocciole tostate
5 biscotti secchi


PROCEDIMENTO

Tritare grossolanamente il cioccolato, le nocciole e i biscotti.
A parte, montare la panna con le fruste elettriche, unendo a poco a poco lo zucchero a velo.
Amalgamare la panna con gli ingredienti tritati e versare il tutto in uno stampo da plum-cake foderato con carta stagnola.
Livellare il composto e coprire con carta stagnola.
Mettere lo stampo in freezer per almeno 2 ora prima di servire.
Prima di servire, estrarre il contenitore dal freezer, attendere qualche minuto per farlo ammorbidire e sformare su un piatto (togliendo la carta stagnola).
Servire tagliato a fette.
Si conserva fino a tre mesi in freezer.

Semifreddo all'arancia


INGREDIENTI (per 4 persone)

3 dl di panna fresca
120 gr di zucchero semolato
15 gr di gelatina in fogli
4 uova
2 arance non trattate
1 limone non trattato
arancio e limone a fettine per decorare


PROCEDIMENTO

Ammorbidire la gelatina in poca acqua fredda, poi scolarla, strizzarla e tenerla da parte.
In un pentolino fuori dal fuoco, sbattere i tuorli con lo zucchero, unire un cucchiaio di scorza di arancia grattugiata, uno di scorza di limone e tutto il succo degli agrumi.
Unire la gelatina strizzata e scaldare il pentolino a fuoco basso fino ad addensare il tutto.
Togliere dal fuoco, far intiepidire, poi unire gli albumi montati a neve ben ferma e la panna montata, mescolando delicatamente per non smontare il composto.
Versare il tutto in uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro (rivestito con carta oleata) e mettere in freezer per almeno tre ore prima di servire.
Togliere dal freezer mezz'ora prima di servire e guarnire con fettine sottili di arancio e limone).
Si conserva fino a due mesi in freezer.

Semifreddo al cioccolato


INGREDIENTI (per 4 persone)

180 gr di cioccolato fondente
150 ml di panna fresca
16 gr di gelatina in fogli
3 uova
3 cucchiai d' acqua
2 cucchiai di miele
1 pizzico di sale
olio di mandorle per la teglia
panna montata per servire


PROCEDIMENTO

Sciogliere a bagnomaria il miele assieme al burro e al cioccolato a tocchetti, mescolando continuamente.
Mescolando energicamente, unire i tuorli uno alla volta.
A parte, ammollare la gelatina in poca acqua, scolarla, strizzarla bene e scioglierla in un pentolino con due cucchiai di panna, a fuoco bassissimo.
Passarla alsetaccio e unirla al composto di cioccolato.
Allontanare dal fuoco, far raffreddare mescolando, poi incorporarvi la panna (montata con le fruste elettriche), facendo attenzione a non smontare il composto.
Unire gli albumi (montati a neve fermissima con il sale), facendo attenzione a non smontare il composto.
Spennellare una teglia rotonda con olio di mandorle, versarvi il composto e afrlo raffreddare in frigorifero almeno quattro ore prima di servire.
Al momento di servire, immergere per un istante lo stampo in acqua bolente e capovolgerlo sul piato da portata.
Decorare con abbondante panna montata.

lunedì 10 agosto 2009

Mousse alle pere


INGREDIENTI (per 4 persone)

500 gr di pere
2 banane
80 gr di zucchero semolato
40 gr di farina di cocco
1 limone
1 bicchierino di liquore al cocco
15 gr di gelatina in fogli
farina di cocco per decorare
frutta fresca per decorare

PROCEDIMENTO

Far ammorbidire la gelatina in poca acqua fredda, strizzarla e metterla in una casseruola con il succo del limone filtrato: farla scioglierle lentamente a fuoco basso, sempre mescolando, poi togliere dal fuoco e far intiepidire.
A parte, pelare le pere, privarle del torsolo e tagliarle a pezzetti: metterle nel mixer e unirvi le banane (pelate e tagliate a rondelle), il cocco, il liquore lo zucchero e la gelatina e frullare il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.
Versare la crema in 4 stampini monoporzione col buco e far raffreddare un po'.
Coprire con pellicola per alimenti gli stampini e mettere in frigo per almeno 2 ore.
Sformare gli stampini su dei piattini e servire la mousse cosparsa di farina di cocco e frutta fresca a pezzetti.

Gelato di ricotta


Una ricetta dolce proveniente dl Lazio.


INGREDIENTI

500 gr di ricotta romana
100 gr di zucchero semolato
5 uova
5 cucchiai di rum


PROCEDIMENTO

Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, unire il rum e, alla fine, incorporare delicatamente la ricotta (precedentemente passata al setaccio), fino ad amalgamare bene il tutto.
Versare il composto in una teglia col fondo rivestito con un foglio di carta oleata, livellare bene e coprire con un altro foglio di carta oleata.
Far rassodare in frigorifero 3 ore, poi sformarlo su un piatto per dolci, eliminare i fogli di carta e servire subito.

Filetti di trota al profumo di aneto al forno


INGREDIENTI (per 4 persone)

600 gr di filetti di trota
40 gr di burro
20 gr di aneto fresco
2 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale
pepe


PROCEDIMENTO

Ungere con 10 gr di burro una pirofila e adagiarvi i filetti.
A parte, tritare le foglioline di aneto, unirvi il pangrattato e il parmigiano e mescolare.
Distribuire il composto sui filetti e aggiungere sopra dei fiocchetti di burro rimasto.
Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 10 minuti: è pronto quando si forma una crosticina dorata.
Sfornare e servire.

Saltimbocca alla romana


Questo è un secondo piatto tipico della cucina romana.


INGREDIENTI (per 4 persone)

8 fettine di vitello (500 gr)
4 fette di prosciutto crudo (100 gr)
8 foglie di salvia
1 bicchiere di vino bianco secco
50 gr di burro
sale fino


PROCEDIMENTO

Appiattire col batticarne le fettine di vitello, sistemare su ognuna mezza fetta di prosciutto, poi una foglia di salvia e fermare con uno stecchino.
In una padella antiaderente, sciogliere il burro e rosolarvi i saltimbocca in modo uniforme.
Disporre i saltimbocca nel piatto e versarvi sopra un po' del sughetto.
Sono ottimi serviti con purè di patate o verdure miste al burro.

Falafel (polpette di ceci)


INGREDIENTI

200 gr di ceci bolliti
1 cipolla bianca tritata
1 spicchio d'aglio tritato
1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato
1 cucchiaio di semi di sesamo
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di coriandolo fresco tritato
pangrattato
olio per friggere


PROCEDIMENTO

Far raffreddare i ceci bolliti e passarli al passaverdura.
Mettere la purea di ceci in una ciotola con la cipolla, l'aglio, il prezzemolo, il coriandolo e il cumino, mescolando bene per amalgamare il tutto.
Formare delle polpette, passarle nel pangrattato e friggerle in abbondante olio bollente fino a doratura.
Scolarle su carta assorbente e disporle su un piatto da portata.
Tostare leggermente i semi di sesamo in un padellino antiaderente (senza olio) e spargerli sulle polpette.
Servire.

domenica 9 agosto 2009

Crostata di mele (di Laura Ravaioli)


Questa crostata semplicissima è un'ottima merenda per i bambini.


INGREDIENTI

250 gr di farina
250 gr di zucchero semolato
75 gr di burro freddo
2 tuorli
la scorza grattugiata di 1/2 limone
1 pizzico di sale
3 mele
4 cucchiai di gelatina di albicocche


PROCEDIMENTO

Mettere nel mixer la farina e il burro freddo a tocchetti: azionare il mixer a intermittenza, per non scaldare l'impasto, giusto il tempo di ottenere un composto "sabbioso", poi unire zucchero, tuorli, scorza di limone e sale, mixando per pochissimi istanti.
Formare una palla, ricoprirla con pellicola per alimenti e farla riposare in frigorifero tutta la notte.
Stendere la pasta frolla su un foglio di carta da forno aiutandosi con il matterello e pochissima farina (toccando la pasta il meno possibile con le mani, per non scaldarla), ottenere un cerchio (poco più grande di uno stampo da crostata di diametro 24 cm) e stenderlo sullo stampo, avendo cura di premere bene e pareggiare i bordi.
Tagliare le mele a fettine sottili e disporle a fiore sulla pasta, fino a ricoprire completamente la superficie.
Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 40 minuti.
Sfornare e spennellare con gelatina di albicocche (scaldata leggermente con due cucchiai di acqua).
Far raffreddare e servire.

venerdì 7 agosto 2009

Biscotti terapeutici (by Nigella Lawson)


Dall'episodio n.7 di "Nigella Express", ecco dei biscotti per far sollevare il morale a chiunque.


INGREDIENTI (per 12 biscotti)

350 gr di gocce di cioccolato
150 gr di farina
125 gr di cioccolato fondente al 70%
125 gr di burro
75 gr di zucchero di canna
50 gr di zucchero semolato
3 gr di cacao
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/2 cucchiaino di sale fino
1 cucchiaio di essenza di vaniglia
1 uovo freddo


PROCEDIMENTO

Mixare velocemente il burro con i due tipi di zucchero, poi unire la vaniglia, il cioccolato fuso, l'uovo e amalgamare.
A parte, mescolare in una ciotola la farina con il cacao, il bicarbonato e il sale.
Unire i due composti, amalgamando bene e, infine, unire le gocce di cioccolato, mescolandole al resto con un cucchiaio.
Ricoprire una teglia con carta da forno e disporvi il composto a cucchiaiate distanti per formare i biscotti.
Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 18 minuti.
Sfornare, far raffreddare e servire.

Guotie (di Laura ravaioli)


Questi ravioli sono tipici del nord della Cina e si usa prepararne grandi quantità i vista del Capodanno Cinese.


INGREDIENTI


Per la pasta:

150 gr di farina bianca di frumento
1/2 tazza di acqua bollente (60 ml)
1 cucchiaino di olio di semi di arachidi
1 pizzico di sale


Per il ripieno:

250 gr di carne di maiale macinata (grasso e magro)
2 cucchiai di cavolo cinese sminuzzato
2 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaio di castagne d'acqua tritate
1 cucchiaio di amido di tapioca
1 cucchiaio di cipolla tritata
1 cucchiaino di vino cinese
1 cucchiaino di olio di sesamo
1/2 cucchiaino di zucchero semolato


Per la salsa:

4 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaio di aceto rosso di riso
2 cucchiaini di zenzero
2 cucchiaini di coriandolo
1 cucchiaino di olio di sesamo

3 cucchiai di olio di arachidi per friggere


PROCEDIMENTO

Per il ripieno: amalgamare tra loro tutti gli ingredienti del ripieno, metterli in una ciotola, coprire con pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per l'intera notte.
Per la pasta: unire farina, sale, olio e acqua bollente e mescolare con le bacchette. Impastare con le mani per amalgamare gli ingredienti, poi formare una palla e farla riposare scoperta per 30 minuti a temperatura ambiente. Passato questo tempo, formare un rotolo con l'impasto, poi ottenere delle porzioni d'impasto tagliandole a tocchetti (tipo gnocchi), formare delle palline e stenderle ad una ad una con il matterello (in Cina si usa farlo con la lama di un coltello unto) dando loro una forma circolare di 8 cm di diametro, aiutandosi con pochissima farina (la pasta deve rimanere appiccicosa). Man mano che si ottengono i dischetti, coprirli con un foglio di scottex bagnato e strizzato perché non secchino.
Mettere una pallina di ripieno (un cucchiaino) al centro del dischetto e chiudere il raviolo a mezzaluna, pizzicandone i bordi con le dita, ottenendo una specie di cresta.
I ravioli ottenuti devono restare bombati solo da un lato, dall'altro devono essere piatti.
Scaldare l'olio in una padella, mettervi i ravioli ben distanziati (non si devono attaccare fra loro) e rosolare solo la parte sotto del raviolo (deve diventare dorata e croccante), poi unire circa un dito d'acqua, coprire con un coperchio di vetro e cuocere 5-6 minuti, finché l'acqua è completamente evaporata.
Per la salsa: amalgamare tutti gli ingredienti e versarli in una ciotola.
Servire i ravioli caldi, accompagnando con la salsa in una ciotolina a parte.

Ragù veloce (di Nigella Lawson)


Dall'episodio n. 7 di "Nigella Express", ecco un ragù veloce per chi non ha tempo di aspettare.


INGREDIENTI

250 gr di carne d'agnello macinata
1 confezione di pancetta fresca a cubetti
1/2 barattolo di pomodori pelati
3 cucchiai di marsala (o sherry)
3 cucchiai di lenticchie rosse (arancioni)
3 cucchiaio di acqua
1 cucchiaio di composta di cipolle
1 cucchiao di olio all'aglio
cheddar grattugiato per servire


PROCEDIMENTO

Scaldare l'olio in un tegame, farvi rosolare la pancetta, poi unire la carne macinata e farla rosolare.
Unire la composta di cipolle, il marsala, le lenticchie, i pelati e l'acqua e mescolare.
Cuocere 20 minuti a fuoco lento.
Servire in una ciotola cosparso di cheddar grattugiato.

Gelato (di James Martin)


INGREDIENTI

500 ml di panna fresca
500 ml di latte fresco
150 gr di zucchero semolato
8 tuorli
i semi di una stecca di vaniglia


PROCEDIMENTO

In una ciotola, mescolare con una frusta i tuorli con metà dello zucchero.
A parte, scaldare in un pentolino la panna e il latte, poi togliere dal fuoco e unire i semi di vaniglia e lo zucchero rimasto.
Unire il composto di tuorli a quello liquido, sbattere un po' con la frusta a mano, filtrare e versare nella gelatiera.
Azionare la gelatiera per 25-30 minuti e il gelato è pronto.

Biscotti di frolla ovis mollis ( di Laura Ravaioli)


Dalla cucina di Laura Ravaioli, ecco dei biscottini adatti all'ora del te.


INGREDIENTI

7/8 tuorli di uova sode
200 gr di farina 0
150 gr di burro a temperatura ambiente
100 gr di zucchero a velo
50 gr di fecola di patate
1 pizzico di sale
i semi di 1/2 stecca di vaniglia
la scorza di 1/2 limone grattugiata
uovo sbattuto per spennellare
zucchero semolato per decorare
zucchero a velo per decorare
marmellata per farcire
crema di cioccolato per farcire


PROCEDIMENTO

Mettere nel mixer farina, fecola, zucchero, sale, burro, scorza di limone e vaniglia, mixare il tutto a bassa velocità, per pochissimi istanti, fino ad amalgamare il tutto.
Unire i tuorli e mixare velocemente solo per amalgamare.
Coprire con pellicola per alimenti e far riposare almeno 30 minuti in frigorifero.
Per i biscotti semplici: stendere l'impasto col matterello sul piano infarinato ottenendo una sfoglia alta 3-4 mm. Ricavare i biscotti con le formine, spennellarli con uovo sbattuto e cospargerli con zucchero semolato.
Per gli "occhi di bue": stendere l'impasto col matterello sul piano infarinato ottenendo una sfoglia 2-3 mm. Ricavare dei biscottini tondi, metà dei quali andranno tagliati con un tagliabiscotti tondo più piccolo al centro, per ottenere dei biscotti col buco. Mettere al centro di ogni base un po' di marmellata o crema di cioccolato e ricoprire con un biscotto col buco.
Disporre i biscotti su una teglia ricoperta con carta da forno e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti circa.
Sfornare e spolverare subito gli "occhi di bue" con zucchero a velo.
Far raffreddare e servire.

giovedì 6 agosto 2009

Ciambelline fritte


INGREDIENTI

1 kg di farina
6 uova
400 ml di latte
200 gr di fiocchi di patate (purè istantaneo)
170 gr di burro ammorbidito
170 gr di zucchero semolato
40 gr di lievito di birra fresco
10 gr di sale fino
olio di arachidi per friggere
zucchero semolato per servire


PROCEDIMENTO

Impastare burro e zucchero, unire la farina e i fiocchi di patate e amalgamare bene.
Unire il lievito, poi le uova e diluire con il latte fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Stendere una sfoglia alta 1/2 cm col matterello e ricavare delle ciambelline col buco, usando delle forme tagliabiscotte rotonde di due grandezze diverse.
Coprire le ciambelline con pellicola per alimenti e far riposare a temperatura ambiente fino a raddoppio.
Friggerle in abbondante olio bollente fino a doratura (non devono dorare troppo), poi rigirarle e ultimare la cottura.
Scolarle su carta assorbente e cospargerle con zucchero semolato.
Servire subito.

Frittelle ai fichi


INGREDIENTI

8 fichi maturi
200 gr di farina 00
50 gr di zucchero semolato
2 uova
1 bicchiere di latte
1 cucchiaino di rum scuro
1 pizzico di sale
olio di arachidi per friggere
zucchero semolato per servire


PROCEDIMENTO

Mettere la farina in una ciotola con lo zucchero e i tuorli, diluire con il latte versato a filo e mescolare con una frusta a mano fino ad amalgamare bene il tutto.
Coprire la ciotola con pellicola per alimenti e far riposare 30 minuti (al massimo 1 ora) a temperatura ambiente.
Imcorporarvi delicatamente gli albumi montati a neve ben ferma, facendo attenzione a non smontare il composto.
Tagliare a pezzetti i fichi e unirli al resto.
Friggere le frittelle un cucchiaio per volta in olio bollente, scolarle su carta assorbente e spolverarle con zucchero semolato.
Servire subito.

Frittelle di mele e uvetta


INGREDIENTI

400 gr di farina 00
70 gr di uvetta ammollata e strizzata
1 mela golden
2 uova
2 cucchiai di zucchero semolato
1 bicchiere di latte
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
olio di arachidi per friggere
zucchero a velo per servire


PROCEDIMENTO

Amalgamare lievito, farina, sale, uova e zucchero, impastando il tutto con il latte.
Coprire con pellicola per alimenti e far riposare 30 minuti a temperatura ambiente.
Unire l'uvetta e la mela (pelata, privata del torsolo e tagliata a pezzettini), mescolare al resto e friggere un cucchiaio per volta nell'olio bollente.
Scolare su carta assorbente, cospargere con zucchero a velo e servire subito.

Frittelle all'uva passa, mandorle e pinoli


INGREDIENTI

250 gr di farina 00
250 gr di latte
50 gr di uvetta ammollata e strizzata
15 gr di lievito di birra fresco
1 uovo
1 bicchiere di vino liquoroso
1 cucchiaio di mandorle tostate
1 manciata di pinoli
1 pizzico di sale
olio di arachidi per friggere
zucchero a velo per servire


PROCEDIMENTO

Sciogliere il lievto nel latte tiepido.
A parte, mescolare in una ciotola l'uovo con la farina, unire sale e zucchero e amalgamare con il latte e il vino mescolando con una frusta a mano.
Sciogliere tutti i grumi, fino ad ottenere una pastella liscia e omogenea.
Coprire con pellicola per alimenti e far riposare 1 ora a temperatura ambiente.
Unire i pinoli, le mandorle e l'uvetta, mescolando bene con un cucchiaio.
Friggere il composto un cucchiaio alla volta in abbondante olio bollente, scolare le frittelle ben dorate su carta assorbente e cospargerle con zucchero a velo.
Servire subito.

Zeppole


INGREDIENTI

400 ml di acqua
200 gr di farina
60 gr di zucchero semolato
1 cucchaio di cognac
1 pizzico di sale fino
crema pasticcera per guarnire
cigliegine candite per guarnire
olio di arachidi per friggere


PROCEDIMENTO

Mettere l'acqua in un pentolino su fuoco medio, unirvi il sale, lo zucchero, il cognac e portare a bollore, mescolando leggermente con una frusta a mano.
Appena bolle, unire in un solo colpo la farina e mescolare con la frusta, cuocendo finché la polentina non si stacca dai bordi del pentolino (3-4 minuti).
Togliere dal fuoco e far raffreddare.
Ungendosi le mani con poco olio, prelevare piccole quantità d'impasto formando dei rotolini di pasta lunghi circa 5 cm e con diametro di 1/2 cm.
Prendere un rotolino per volta e unire le estremità per formare delle ciambelline.
Bucherellarle con una forchetta e friggerle in abbondante olio bollente.
Scolarle su carta assorbente e, con l'aiuto di una tasca per dolci, farcirle al centro con la crema pasticcera e completare con una cigliegina.
Cospargerle con zucchero a velo e servirle subito.

mercoledì 5 agosto 2009

Sospirus


Questi sono biscotti alle mandorle tipici della Sardegna.


INGREDIENTI

200 gr di mandorle tritate
200 gr di zucchero semolato
2 albumi
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale.
Unire poco alla volta lo zucchero e la vanillina, lavorando con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto liscio e lucido.
Incorporare delicatamente le mandorle al composto usando una spatola.
Ricoprire la teglia con carta da forno e disporvi il composto a mucchietti (un cucchiaio per ogni biscotto), tenendoli ben distanziati (si appiattiranno in cottura).
Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti: non devono dorare troppo.
Sfornare i biscotti, farli raffreddare un po' sulla teglia, poi metterli su una gratella per dolci.
Quando sono freddi, si possono conservare in scatole di latta.

martedì 4 agosto 2009

Torta ai mirtilli


Questa è una soffice torta ai mirtilli della cucina tirolese: il profumo e il sapore sono incredibili!


INGREDIENTI

550 gr di farina 00
500 gr di zucchero semolato
450 gr di burro ammorbidito
400 gr di mirtilli
4 uova
1 bustina di vanillina
1/2 bustina di lievito per dolci


PROCEDIMENTO

Lavorare bene burro, zucchero e vanillina fino ad ottenere una crema.
Unire le uova, poi la farina mescolata con il lievito.
Unire i mirtilli e mescolare delicatamente col cucchiaio di legno.
Versare in uno stampo rotondo ricoperto con carta da forno e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
Sfornare, far raffreddare e servire.

lunedì 3 agosto 2009

Frittele di mele


Una deliziosa ricetta per provare un dolce del'Alto Adige, ideale per una merenda, specialmente per i bambini.


INGREDIENTI

10 mele
1 litro d'acqua
1kg di farina
1 kg di uova intere
450 gr di burro ammorbidito
100 gr di zucchero semolato
25 gr di lievito
3 gr di sale fino
olio per friggere


PROCEDIMENTO

Sbucciare le mele e tagliarle a rondelle, privandole del torsolo.
A parte, mescolare in una pentola acqua e burro, poi unire la farina, il sale, lo zucchero, il lievito e per ultime le uova.
Mettere la pentola su fuoco dolce e portare ad ebollizione.
Immergere le rondelle di mele nel composto, scolarle dall'eccesso e friggerle, poche per volta, in una padella con abbondante olio bollente.
Scolarle su carta assorbente, cospargerle di zucchero semolato e servire immediatamente.

*******************************************

APPLE FRITTER


A delicious recipe to taste a South-Tirolo dessert, good for a break, especially for kids.


INGREDIENTS

10 apples
1 l water
1 k flour
1 k eggs
450 g butter
100 g sugar
25 g leavening
3 g salt
oil to fry

MAKING IT

Peel and cut apple into thin round slices.
Mix the softened butter with the water, the add the flour, salt, sugr and leavening.
Add the egg last.
Cook the mixture over low flame until it boils.
Dip the apple slices in the mixture and the fry them in boiling oil.
Dust with sugar as desired and eat them hot.

domenica 2 agosto 2009

Torta di grano saraceno


Questa è una deliziosa torta del Sud-Tirolo, posto meraviglioso sulle Alpi italiane, ma molto vicino all'Austria per cultura, lingua e tradizioni.


INGREDIENTI


250 gr di farina di grano saraceno
250 gr di mandorle tritate
250 gr di burro morbido
250 gr di zucchero semolato
6 uova
1 bustina di zucchero vanigliato


Per guarnire:

marmellata di mirtilli rossi
zucchero a velo
panna montata



PROCEDIMENTO

Lavorare il burro con 150 gr di zucchero, unire i tuorli e lavorare fino a renderli spumosi.
Unire la farina e le mandorle tritate continuando ad amalgamare.
A parte, montare gli albumi a neve, unendovi a poco a poco lo zucchero rimasto.
Imcorporarle delicatamente al resto, facendo attenzione a non smontarle.
Versare il composto in una teglia ricoperta con carta da forno, poi cuocere per circa un'ora in forno preriscaldato a 180°C.
Sfornare, far raffreddare, poi sformare su una gratella per dolci.
Quando è ben fredda, tagliarla in due orizzontalmente e farcirla con marmellata di mirtilli rossi.
Spolverare con zucchero a velo e servire accompagnando con panna montata.


******************************************


BUCKWHEAT CAKE

It's a delicious cake from South Tirolo, an amazing Italian place on Alps, very close to Austria telling about culture, language and tradition.


INGREDIENTS


250 gr buckwheat flour
250 gr chopped almonds
250 gr butter (softened)
250 gr sugar
6 eggs
1 packet of vanilla-flavoured sugar


To serve it:

red whortleberry jam
icing sugar
whipped cream


MAKING IT

Work butter, the 150 grams of sugar and egg yokes, until they become foamy.
Then add the flour, the almonds and the vanilla-flavoured sugar, while continuing to mix.
Whip the egg whites into a froth, slowly adding the rest of the sugar.
Pour it gently into the mixture.
Bake in pre-heat oven at 180°C for approximatly an hour.
Once it cools, split the cake in half horizzontally and fill the middle with red whortleberry jam.
Sprinkle with icing sugar and serve with whipped cream.

sabato 1 agosto 2009

Bucatini all'amatriciana


Un primo piatto classico della cucina romana: il nome della ricetta viene da Amatrice, località un tempo abruzzese, ora nel territorio laziale.


INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di bucatini
400 gr di pomodori maturi o pelati
200 gr di guanciale di maiale
peperoncino piccante
pecorino romano grattugiato
olio extravergine d'oliva
sale
pepe


PROCEDIMENTO

Tagliare il guanciale a listarelle e farlo soffriggere leggermente in una padella con pochissimo olio.
Unire la salsa di pomodoro, un po' di peperoncino, salare, pepare e far restringere il sugo per alcuni minuti.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente.
Unire la pasta al sugo in padella, far saltare un po' e servire subito, cospargendo con pecorino grattugiato.

venerdì 31 luglio 2009

Castagnole alla ricotta e uvetta (di Laura Ravaioli)


Ecco la ricetta delle morbide frittelle di Laura Ravaioli: di solito si gustano a Carnevale... ma ogni occasione è buona!


INGREDIENTI

200 gr di ricotta
80 gr di farina 00
2 uova
1 manciata di uvetta
2 cucchiai rasi di zucchero semolato
1 cucchiaio di lievito per dolci
olio di arachidi per friggere
zucchero a velo per guarnire


PROCEDIMENTO

Mettere la ricotta e le uova in una ciotola, lavorare con le fruste elettriche, poi unire lo zucchero semolato, la farina e il lievito continuando a frullare il tutto.
Con un cucchiaio, mescolare l'uvetta al composto.
Ricavare le frittelle aiutandosi con due cucchiaini e versarle di volta in volta in una padella con abbondante olio bollente.
Scolarle, farle asciugare su carta assorbente, poi spolverarle con zucchero a velo e servirle ancora calde.

giovedì 30 luglio 2009

Пирожки / Pirozhki (panini ripieni di carne o funghi)


Questo è un tipico antipasto della cucina russa. La ricetta è pubblicata su un vecchio libro di cucina di Olga Karasulova.


INGREDIENTI (per 4 persone)


Per la pasta:

130 gr di farina bianca
1 uovo
30 gr di burro
8 gr di lievito di birra
1 cucchiaino e 1/2 di latte
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero


Per il ripieno di funghi e riso:

3 cucchiai di riso bollito
80 gr di funghi coltivati (champignon) a fettine
1 uovo
6 cipolline novelle con un po'della cima verde tagliate a fettine sottili
15 gr di burro
sale e pepe q.b.


Per il ripieno di carne:

200 gr di carne macinata di manzo o maiale
1 cipolla di media grandezza oppure 1 scalogno
20 gr di burro
sale e pepe q.b.


PROCEDIMENTO

Per la pasta: setacciare la farina e il sale in un recipiente capace.
Stemperare il lievito e lo zucchero nel latte tiepido.
Sbattere l'uovo e aggiungere il tutto alla farina.
Lavorare con un cucchiaio o con le mani infarinate fino a formare una pasta morbida, aggiungere il burro a pezzetti, lavorare la pasta ancora per un po' e metterla in un luogo tiepido perché lieviti (circa 40 minuti).
Trascorso questo tempo lavorare ancora un po' la pasta, farne una palla, infarinarla leggermente, avvolgerla in carta oleata e mettere in frigorifero per circa un'ora, quindi tirarla fuori e fare una sfoglia non troppo sottile.
Ritagliare dei cerchi con il bordo di un bicchiere e nel mezzo di ogni cerchio mettere un cucchiaino di ripieno.

Per il ripieno di funghi e riso: cuocere con un po' di burro i funghi e le cipolline tagliati a fettine.
Lasciare intiepidire poi aggiungere il riso bollito, l'uovo sodo e sale quanto basta.

Per il ripieno di carne: fare imbiondire la cipolla in 20 grammi di burro, aggiungere il macinato, salare e pepare e far cuocere.

Chiudere come gli agnolotti e friggere i pirozhki in abbondante olio bollente fino a che avranno preso un bell'aspetto dorato.
Volendo si possono cuocere i pirozhki anche in forno, avendo l'avvertenza di ungere la teglia con del burro.
Servire i pirozhki come accompagnamento al brodo di gallina profumato con l'aneto oppure come parte della zakuska.

mercoledì 29 luglio 2009

Minestra di noodles (di Nigella Lawson)


Dalla puntata n.7 di "Nigella Express", una ricetta della cucina cinese rivisitata da Nigella Lawson.


INGREDIENTI (per 1 persona)

500 ml di brodo di pollo
50 gr di noodles (spaghetti all'uovo cinesi)
3 funghi shitake (privati del gambo)
qualche foglia di pak choi spezzettata con le mani
2 manciate di germogli di soia
1 cucchiaio di salsa di soia
1/2 cucchiaino di zucchero di canna
1 pezzo di anice stellato
1 grattugiata di zenzero fresco

PROCEDIMENTO

Portare a bollore il brodo con dentro tutti gli ingredienti (tranne i noodles).
Quando il brodo si è insaporito (dopo una decina di minuti), unire i noodles e mescolare.
Quando i noodles sono cotti, versare in una fondina e servire.

venerdì 17 luglio 2009

Pancakes alla ricotta (di Laura Ravaioli)


Questa versione dei pancakes è stata "italianizzata" da Laura Ravaioli, utilizzando la ricotta.


INGREDIENTI (per 20 pancakes)

300 gr di ricotta
150 ml circa di latte fresco
100 gr di farina 00
2 uova
1 cucchiaino colmo di lievito per dolci
1 pizzico di sale
burro o olio per ungere la piastra
zucchero a velo o sciroppo d'acero o marmellata per servire


PROCEDIMENTO

Lavorare con le fruste elettriche la ricotta assieme ai tuorli, unire il sale, la farina e, continuando a frullare, aggiungere il latte a filo, unendo il lievito setacciato per ultimo.
Incorporare con un cucchiaio di legno gli albumi montati a neve, facendo attenzione a non smontarli.
Ungere appena la padellina antiaderente con burro o olio, versarvi il composto a cucchiaiate (deve formare una crespella sottile) e cuocere a fiamma moderata: voltare il pancake con la spatola appena forma la crosticina e ultimare la cottura dall'altro lato.
Togliere il pancake e metterlo su un piatto.
Continuare allo stesso modo fino alla fine della pastella, impilando i pancakes già cotti uno sull'altro nel piatto.
Servire cosparsi di zucchero a velo, oppure con marmellata o sciroppo d'acero.
Si possono servire anche con pancetta e porri, ottenendo un'alternativa salata.

lunedì 1 giugno 2009

Caramelle al caffè


INGREDIENTI

1 bicchiere e mezzo di zucchero semolato
1 bicchiere di caffè forte
1/2 bicchiere di latte
2 cucchiai di burro fuso
1 cucchiaino di miele


PROCEDIMENTO

Far sciogliere lo zucchero in una casseruola antiaderente, a fuoco basso, con mezzo bicchiere di acqua fino ad ottenere uno sciroppo denso. Unire caffè, latte, burro fuso e miele, sempre mescolando con un cucchiaio di legno e far cuocere per 30 minuti a fuoco lento.Versare il composto su un piano di marmo ben pulito e imburrato, lasciatelo intiepidire, poi divideterlo in tanti piccoli quadrati.Servire le caramelle fredde.

lunedì 20 aprile 2009

Gnocchetti di semolino in brodo


INGREDIENTI (per 4 persone)

200 gr di semolino
4 uova
50 gr di burro morbido
1 grattugiata di noce moscata
parmigiano reggiano grattugiato
brodo di carne
sale


PROCEDIMENTO

Mettere il burro in una ciotola e lavorarlo a crema con una spatola, unire un tuorlo e amalgamare; versarvi il semolino e mescolare, poi incorporare gli altri tre tuorli, la noce moscata e una presa di sale fino.
Amalgamare il tutto, unire gli albumi montati a neve incorporandoli delicatamente.
Lavorare il composto con le mani, ricavare gli gnocchetti e lessarli in abbondante brodo di carne bollente salato per 10 minuti.
Servire gli gnocchetti nelle fondine con il brodo e una spolverata di pamigiano grattugiato.

venerdì 17 aprile 2009

Fusilli con crema di zucchine


INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di fusilli
400 gr di zucchine romanesche
100 gr di parmigiano grattugiato
40 gr di burro morbido
1 scalogno
olio extravergine d'oliva
basilico fresco o menta fresca
sale
pepe


PROCEDIMENTO

Tritare lo scalogno finemente, metterlo in padella con poco olio e stufarlo al minimo, facendo attenzione a non bruciarlo.
Tagliare metà delle zucchine a rondelle sottili (2 mm) col coltello o con la mandolina, unirle allo scalogno, saltarle un po' in padella, salare e pepare.
Mettere nel mixer le rimanenti zucchine con il burro, il basilico (o menta), uno o due mestoli di acqua di cottura della pasta, un pizzico di sale e tritare il tutto fino ad ottenere una morbida crema.
Unire la crema alle rondelle di zucchine in padella scaldando qualche istante, poi saltarvi i fusilli (lessati in abbondante acqua salata e scolati al dente) a fuoco vivo per un minuto.
Spegnere, mantecare col parmigiano e poca acqua di cottura (solo se serve) e servire subito.

Tagliolini freschi con ricotta e piselli



INGREDIENTI (per 4 persone)


200 gr di ricotta fresca
200 gr di piselli freschi
1 pizzico di cannella macinata
olio extravergine d'oliva
acqua
sale
pepe


Per la pasta fresca:

4 uova
400 gr di farina


PROCEDIMENTO

Per la pasta: impastare uova e farina fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, coprire con pellicola e far riposare 30 minuti.
Stendere la pasta col mattarello, farla asciugare un po', poi formare un rotolo e ricavare i tagliolini tagliando delle fettine sottili con un coltello largo e ben affilato.
Lessare i tagliolini in abbondante acqua salata e scolarli al dente.
Per il condimento: mettere in padella poco olio e farvi imbiondire la cipolla tritata, unire i piselli, salare, pepare e aggiungere un bicchiere d'acqua.
Sciogliere un po' la ricotta in una ciotola con poca acqua tiepida, unirla ai piselli e amalgamare, regolando di sale.
Unire i tagliolini, amalgamare bene e impiattare spolverando con cannella e pepe nero macinato fresco.
Servire subito.

Crema di carciofi con carciofi fritti e zafferano

INGREDIENTI (per 4 persone)

500 gr di carciofi
200 gr di pastella (1/2 farina + 1/2 acqua)
1 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 bustina di zafferano
il succo di 1/2 limone
brodo vegetale
olio extravergine d'oliva
olio di semi di arachidi
sale
pepe


PROCEDIMENTO

Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, spuntandoli e eliminando la parte esterna del gambo con un pelapatate.
Tenere un carciofo da parte e immergerlo in acqua acidulata con succo di limone.
Tagliare gli altri carciofi a metà, togliere il fieno e affettarli sottili per il lungo (compreso il gambo).
Far rosolare in padella con poco olio la cipolla affettata e l'agliointero pelato, dopo pochi istanti unire i carciofi a fettine e saltarli a fiamma viva, poi sfumare con il vino, salare, pepare, far ritirare il vino, ricoprirli con brodo vegetale e cuocere circa 30 minuti a fuoco basso con il coperchio (devono quasi disfarsi).
Passare il composto ottenuto con il passaverdura e impiattare in una fondina da minestra.
Preparare la pastella mescolando metà acqua e metà farina e farla riposare coperta da nylon per circa 30 minuti.
Tagliare con la mandolina il carciofo rimasto, immergere le fettine nella pastella, scolare quella in eccesso e friggere ad una ad una le fettine di carciofo in abbondante olio di arachidi bollente.
Scolare su carta assorbente, salare e disporre i carciofi fritti sulla crema.
Spolverare con pepe macinato fresco e servire subito.

Farfalle con pollo al curry

INGREDIENTI (per 4 persone)

320 gr di farfalle
250 gr di yogurth bianco magro
1/2 petto di pollo
1 bicchiere di vino bianco secco
1 cipollotto
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di paprika in polvere
1 cucchiaino di curcuma in polvere
1 rametto di salvia fresca
1 manciata di semi di papavero
olio extravergine d'oliva
sale


PROCEDIMENTO

In una ciotola, mettere il pollo tagliato a listarelle sottili con lo yogurth, 1/2 cucchiaino di zenzero, 1/2 cucchiaino di paprika e 1/2 cucchiaino di curcuma, poi mescolare, coprire con pellicola per alimenti e far riposare qualche ora (meglio tutta la notte) in frigorifero.
Mettere poco olio in padella e soffriggervi appena il cipollotto tagliato a rondelle sottili, unire le spezie rimaste e farle tostare un po', poi unire il pollo (scolato dallo yogurth) e rosolarlo leggermente, sfumare col vino, falo evaporare e unire la salvia e lo yogurth, mescolando.
Lessare le farfalle in abbondante acqua salata, scolarle al dente e saltarle in padella col pollo per un minuto.
Impiattare e cospargere con i semi di papavero.
Servire subito.

Gnocchi di patate ripieni di formaggio alla crema di asparagi


INGREDIENTI (per 4 persone)

800 gr di patate
200 gr di farina
1 uovo
100 gr di formaggio Castelmagno
80 gr di ricotta romana
60 gr di burro
1 mazzetto di asparagi freschi
2 cucchiai di panna liquida
sale
pepe


PROCEDIMENTO

Per gli gnocchi: lessare le patate in abbondante acqua bollente, scolarle, pelarle e passarle con lo schiacciapatatee far raffreddare; unire la farina, l'uovo e poco sale alle patate passate e amalgamare bene.
Stendere l'mpasto col mattarello ottenendo una sfoglia alta circa 3 mm e ricavare dei cerchi col tagliapasta.
A parte, tagliare il castelmagno a dadini e metterlo in una ciotola con la ricotta, poco sale e mescolare.
Mettere al centro di un cerchio un po' di ripieno di formaggio e coprire con un altro cerchio, avendo cura di pressare bene i bordi.
Proseguire così con tutti gli gnocchi.
Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolarli appena vengono a galla.
A parte, pulire gli asparagi eliminando la parte del gambo più dura, poi tagliarli a pezzetti, rosolarli in padella con 20 gr di burro fuso, salare, pepare, unire un mestolino di acqua di cottura e cuocere 20 minuti.
Frullare il tutto, unire la panna e cuocere altri due minuti, poi unire il burro rimasto a pezzetti e condirvi gli gnocchi amalgamando bene.
Impiattare e servire subito.

Gnocchi di semola


INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di semola di grano duro
1/2 bustina di zafferano
acqua
sale


PROCEDIMENTO

Sciogliere lo zafferano in un bicchiere d'acqua tiepida, versare l'acqua dentro una ciotola con la semola e amalgamare bene.
Lavorare aggiungendo l'acqua necessaria poco per volta, fino ad ottenere un impasto sodo e compatto.
Ricavare dall'impasto delle stringhe sottili, tagliarle a tocchetti lunghi 2 cm e passarli sulla grattugia per segnarli in superficie.
Lessarli in abbondante acqua salata per 20 minuti: passato questo tempo, controllare lo stadio di cottura degli gnocchi e, eventualmente, proseguire per qualche altro minuto.
Scolare gli gnocchi e condirli con salsa di pomodoro o burro e salvia.
Servire subito.

sabato 11 aprile 2009

Pane dolce al cocco


Questa è una ricetta tratta dal libro "Quick breads" di N. Negri e N. Aru, Fabbri Editori.
E' un pane non troppo dolce, ottimo per colazione o da servire con il the.


INGREDIENTI

350 ml di latte (o latte di cocco)
220 gr di farina 00
1 tazza di farina di cocco
80 gr di zucchero semolato
60 ml di burro fuso
1 uovo grande
8 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale


PROCEDIMENTO

In una ciotola piuttosto ampia setacciare la farina con lo zucchero, il sale e il lievito, poi aggiungere la farina di cocco.
In un'altra ciotola sbattere con la frusta l'uovo con il burro fuso e il latte (o latte di cocco).
Versare il composto liquido, in un sol colpo, sul composto di farina e mescolare brevemente, senza lavorare troppo l'impasto.
Rivestire uno stampo da plum-cake (23x11 cm) con carta da forno, versarvi dentro il composto, livellare bene la superficie e cuocere in forno preriscaldato a 190°C per 45-50 minuti, controllando la cottura con uno stecchino.
Sfornare, far raffreddare, sformare su un piatto da portata e servire tagliato a fette.

venerdì 27 marzo 2009

Pavlova

Questo dolce venne inventato in onore della grande ballerina russa Anna Pavlova quando, negli anni '20, andò in turné in Australia.


INGREDIENTI

250 gr di zucchero a velo
250 ml di panna liquida
20 gr di maizena
4 albumi
3 gocce di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale fino
fragole, frutto della passione, pesche o kiwi per guarnire


PROCEDIMENTO

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e la maizena, unendovi gradualmente lo zucchero e la vaniglia, fino ad ottenere una neve ben ferma e molto densa.
Ricoprire con carta stagnola una teglia da forno tonda di 23 cm di diametro, imburrarla e versarvi il composto e cuocerlo in forno preriscaldato a 110°C per 1 ora.
Spegnere e far asciugare la meringa all'interno del forno per almeno 2 ore, poi sformarla su un piatto da portata tondo e togliere la carta stagnola.
Montare la panna all'ultimo momento e guarnire con essa il centro della meringa, poi ricoprire con frutta fresca a dadini e servire subito.

martedì 17 marzo 2009

Biscotti alle nocciole


INGREDIENTI

200 gr di farina 00
120 gr di burro morbido
100 gr di nocciole tritate finissime
70 gr di zucchero a velo


PROCEDIMENTO

Mescolare burro e zucchero con una spatola, poi amalgamare con la farina e le nocciole tritate fini.
Formare una palla, avvolgerla in pellicola per alimenti e metterla a riposare in frigorifero per 30 minuti.
Stendere la pasta (alta 1/2 cm) con il mattarello aiutandosi con poca farina, formare i biscotti tagliandoli con un coltello affilato e disporli su una teglia ricoperta con carta da forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10/15 minuti (fino a doratura).
Sfornarli, farli raffreddare e conservarli in scatole di latta.

giovedì 12 marzo 2009

Cookies con gocce di cioccolato (di Valentina Gigli)


Sono i tipici biscotti americani, che le mamme e le nonne preparano per i bambini.


INGREDIENTI (per 35 biscotti)

300 gr di farina 00
225 gr di burro morbido
150 gr di gocce di cioccolato
100 gr di zucchero semolato
100 gr di zucchero di canna
1 uovo
1/2 cucchiaio di bicarbonato
i semi di 1/2 stecca di vaniglia


PROCEDIMENTO

In una ciotola, amalgamare bene burro e zucchero con un cucchiaio di legno, unire l'uovo, mescolare, poi unire farina e bicarbonato setacciati insieme.
Amalgamare con le mani, unire le gocce di cioccolato e i semi di vaniglia.
Amalgamare il tutto con le mani, poi formare una palla, avvolgerla in pellicola per alimenti e metterla a riposare in frigorifero per 30 minuti.
Formare 35 palline e disporle su una teglia ricoperta con carta da forno, tenendole ben distanziate (in cottura si allargheranno parecchio).
Cuocere in forno tradizionale preriscaldato a 180°C per 15 minuti (fino a doratura), azionando il grill solo negli ultimi minuti se si vogliono più croccanti.
Sfornare, far raffreddare su una gratella per dolci e servire.
Si conservano per alcuni giorni in scatole di latta.

Biscotti svedesi


Sono i tipici biscottini alle spezie che in Svezia si usa preparare a Natale, per essere gustati con the o caffè o per essere regalati.


INGREDIENTI (per 2 teglie)

225 gr di farina 00
115 gr di burro ammorbidito
115 gr di zucchero di canna
1 albume
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 pizzico di chiodi di garofano in polvere


PROCEDIMENTO

Mescolare burro e zucchero con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto cremoso, poi unire l'albume e amalgamare bene.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti (precedentemente passati al setaccio) e amalgamare fino ad ottenere una crema omogenea.
Formare una palla, avvolgerla in pellicola per alimenti e far riposare 30 minuti in frigorifero.
Stendere l'impasto con il mattarello (aiutandosi con poca farina) ottenendo una sfoglia alta 1/2 cm e ricavare i biscotti con le formine o con un coltello affilato (gli scarti di pasta si impastano nuovamente per ottenere altri biscotti).
Disporre i biscotti su una teglia ricoperta con carta da forno e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti.
Sfornare, far raffreddare su una gratella per dolci e conservare in scatole di latta.

lunedì 9 marzo 2009

Biscotti integrali al miele


Sono ottimi per chi è intollerante al latte, poiché sono privi di lattosio, ma anche per chi deve evitare lo zucchero, poiché questo ingrediente è sostituito dal miele.


INGREDIENTI (per 2 teglie di biscotti)

200 gr di farina integrale
6 cucchiai di olio di semi di girasole o mais
6 cucchiai di miele millefiori
1 uovo
1 cucchiaino di cannella in polvere o scorza di limone grattugiata
1/2 bustina di lievito per dolci


PROCEDIMENTO

Amalgamare tutti gli ingredienti in una ciotola e impastarli un paio di minuti, formare una palla, coprirla con una ciotola e farla riposare circa 20 minuti a temperatura ambiente.
Stendere la sfoglia alta 2 mm, ricavare i biscotti con un tagliapasta o un coltellino affilato, stenderli su una teglia ricoperta con carta da forno e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti (fino a leggera doratura).
Sfornare, far raffreddare su una griglia per dolci e servire.

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura